Nasconde in casa 2 chilogrammi di marijuana: arrestato

Antonio Barbarino, 33 anni, di Aci Sant'Antonio è stato rimesso in libertà vigilata

I carabinieri di Acireale hanno arrestato il 33enne Antonio Barbarino di Aci sant’Antonio, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine di una breve ma proficua attività info-investigativa, i militari hanno fatto irruzione in un'abitazione di via Spirito Santo, luogo in cui, previa perquisizione, hanno rinvenuto e sequestrato 2 chilogrammi di “marijuana”, in parte già suddivisa in dosi pronte allo smercio, nonché 1 bilancino elettronico di precisione. L’arrestato, inizialmente associato al carcere di Catania piazza Lanza, dopo la convalida da parte del giudice per le indagini preliminari, è stato scarcerato con l’obbligo di dimorare nella propria abitazione in determinate ore del giorno e di non allontanarsi dal comune di residenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento