Nascondeva lo stupefacente in un muretto in pietra, arrestato spacciatore ad Adrano

Estesa la perquisizione presso l’abitazione, sono state trovate un'altra bilancia di precisione e una consistente somma di denaro

La polizia di Adrano, in collaborazione con la squadra mobile di Catania, ha arrestato il pluripregiudicato Giuseppe Arena di anni 44 per il reato di detenzione ai fini di spaccio di eroina.

A seguito di attività investigativa, è stato scoperto che l'uomo era solito occultare lo stupefacente in un muretto in pietra in territorio di Adrano. I diversi servizi di appostamento, hanno permesso di individuare Arena mentre armeggiava negli anfratti di un muro a secco. Immediatamente controllato, negli incavi del muro è stato trovato un barattolo con 40 dosi all’interno, ed accanto altri due contenitori unitamente ad una bilancia di precisione.

Estesa la perquisizione presso l’abitazione, sono state trovate un'altra bilancia di precisione e una consistente somma di denaro, che unitamente a quella rinvenuta all’arrestato, è stata posta in sequestro poiché provento di spaccio.

Dell’avvenuto arresto, è stata data notizia al Pm di turno dott. A. Fanara, il quale ha disposto che il soggetto venisse sottoposto al regime di arresti domiciliari presso il proprio domicilio, in attesa dell’udienza per direttissima, fissata nella giornata odierna.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Viale Kennedy, incendio allo stabilimento balneare "Le Capannine"

  • Politica

    Aspettando le elezioni, opere pubbliche: promesse mantenute? Risponde Giorgianni

  • Cronaca

    Giustizia, si è insediato il nuovo procuratore generale Roberto Saieva

  • Cronaca

    Asili nido aperti ma senza bambini, Anastasi: "Antieconomico e pericoloso"

I più letti della settimana

  • Chiedevano il 'pizzo' alle discoteche della città: arrestati tre esponenti del clan Cappello

  • Caos in circonvallazione, traffico paralizzato e code lunghe chilometri

  • Librino, non accetta la separazione dalla moglie e si dà fuoco: grave un 34enne

  • Picanello, trovati oltre 140 chili di droga in una scuola: due arrestati

  • Muore dopo ore di attesa in Pronto soccorso, rinviata a giudizio una dottoressa

  • Non accetta la separazione dalla moglie e si dà fuoco: è in condizioni molto gravi

Torna su
CataniaToday è in caricamento