Uccide la moglie malata e si spara: la procura dispone autopsia

Ha utilizzato un fucile calibro 12, l'84enne Antonino Mobilia che avrebbe ucciso la moglie Rosa D'Amico, di 81 anni, gravemente malata e in fin di vita

Ha utilizzato un fucile calibro 12, l'84enne Antonino Mobilia che avrebbe ucciso la moglie Rosa D'Amico, di 81 anni, gravemente malata e in fin di vita. L'anziano avrebbe, quindi, rivolto l'arma contro se stesso togliendosi la vita. Una parente ha trovato i loro corpi nel letto ed ha subito dato l'allarme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle prime ricostruzioni dei carabinieri che stanno conducendo le indagini, sarebbe stata proprio la condizione della malattia terminale della moglie a indurre l'uomo al folle gesto. I due coniugi abitavano in via Raffaello a Randazzo, in provincia di Catania. I corpi senza vita dei due anziani sono stati trasferiti al Policlinico di Catania dopo che la Procura ha disposto l'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Coronavirus, in Sicilia si fermano i decessi: 4 nuovi casi a Catania

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

Torna su
CataniaToday è in caricamento