Operazione Parco Falcone, una giornata per ricordare le stragi alle nuove generazioni

Cittadini, studenti e associazioni hanno voluto dedicare le loro energie alla cura della città. Il ciclo di iniziative “Capaci X Cambiare” è stato promosso da CittàInsieme e Nuova Acropoli, in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci

110 metri lineari di recinzione e 14 panchine ripitturati, 3 piante Yucca ed un ficus magnolia piantati, parzialmente ritinteggiati i giochi dell’area bimbi, mezza tonnellata di rifiuti raccolti in 42 sacchi, spazzati i vialetti d’ingresso, ripulite alcune siepi. Sono questi i numeri prodotti dagli oltre 200 cittadini, giovanissimi, giovani e meno giovani, dagli istituti scolastici e numerose associazioni che hanno dedicato l’intera mattinata odierna per l’Operazione Parco Falcone. Il polmone verde nato nel cuore della nostra città, in uno spazio strappato alla prepotenza della criminalità organizzata che ne aveva fatto, abusivamente, il deposito di un concessionario d’auto.

Una giornata di impegno e di Azione per prendersi cura di uno spazio che appartiene a tutti. Una giornata dedicata a trasmettere la memoria delle stragi alle nuove generazioni affinché comprendano quanto l’impegno e la perseveranza possano spostare le montagne e vincere battaglie che sembrano (a torto) impossibili.

Con il supporto tecnico di: Catania Multiservizi, 3° Circoscrizione Borgo-Sanzio (che ha donato il ficus magnolia) e dell'Assessorato Ecologia e Ambiente del Comune di Catania.
  
Oggi si è gettato un seme di speranza che affidiamo ai più giovani, perché ne facciano tesoro. A noi tutti la responsabilità di guidarli nel presente.
 
Il ciclo di iniziative “Capaci X Cambiare”, promosso da CittàInsieme e Nuova Acropoli, in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, prosegue questo martedì, 23 maggio, a partire dalle ore 19.00, davanti al Tribunale di Catania (Piazza Verga) per il tradizionale momento di ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e di tutte le vittime della mafia. Quest’anno, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Magistrati, affideremo il ricordo alla musica, grazie all’esibizione degli studenti del Liceo Musicale “A. Musco” di Catania, della cantautrice Francesca Prestia e della band Archinuè.
 
“Che le cose vadano così, non vuol dire che debbano andare così” (Giovanni Falcone)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Dimentica il figlio in auto alla Cittadella, muore bimbo di 2 anni

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

  • Traffico di droga pilotato dai clan, 40 arresti: i nomi

Torna su
CataniaToday è in caricamento