Osapp (sindacato polizia penitenziaria): "Direzione Catania-Bicocca 'disarma' agenti"

La denuncia del sindacato che afferma che gli agenti in servizio nel nucleo operativo delle Traduzioni non possono accedere alla casa circondariale, in una zona senza detenuti, in possesso dell'arma di ordinanza

Agenti di polizia penitenziaria in servizio nel nucleo operativo delle Traduzioni (trasferimenti di detenuti) non possono accedere alla casa circondariale di Catania-Bicocca, in una zona senza detenuti, in possesso dell'arma di ordinanza. Lo afferma Leo Beneduci, segretario nazionale dell'Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria (Osapp) che sulla vicenda chiede "correttivi da porre in essere con la massima celerita'" e annuncia "una manifestazione pubblica per il prossimo 31 ottobre a Catania".

Secondo il sindacalista l'iniziativa del carcere è frutto di "una specifica disposizione della direzione" dell'istituto penitenziario ed e' "stata emanata con la 'scusa' del grave fatto accaduto nella Questura di Trieste".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In piu' di 20 anni di attivita' dell'Osapp - osserva Beneduci - non è mai capito capitato di dover intervenire perchè si é impedito, mediante ordine di servizio, agli appartenenti al corpo di accedere in un istituto penitenziario (non in reparti detentivi) sprovvisti del proprio armamento di ordinanza". La lettera di protesta e' stata inviata anche al Dap e al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento