Ospedale Garibaldi, pizzo nei parcheggi: arrestato un torinese

Secondo quanto accertato durante le indagini, coordinate dalla Dda, il malvivente piemontese avrebbe avuto precise responsabilità nell'estorsione

Agenti della squadra mobile di Catania hanno notificato a un detenuto torinese di 39 anni, G.L.S., un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del capoluogo etneo con l'accusa di concorso in estorsione aggravata ai danni di un imprenditore che gestisce i parcheggi a pagamento all'interno dell’ospedale Garibaldi.

L'uomo si trova in carcere dopo l'arresto, in base ad un’ordinanza emessa dal gip di Torino, nell'ambito di un'operazione a carico di un'organizzazione legata alla 'ndrangheta radicata in Piemonte.

Secondo quanto accertato durante le indagini, coordinate dalla Dda di Catania, il malvivente torinese avrebbe avuto precise responsabilità nell'estorsione, per la quale il 7 giugno dello scorso anno fu arrestato per aver riscosso 800 euro di pizzo mensile.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nell'incrocio tra via Umberto e via Musumeci: passeggino travolto da una macchina

  • Lido "Le Capannine", armi e stupefacenti nei bungalow: arrestato Salvatore Raciti

  • Mineo, carabiniere di 34 anni si spara con la pistola d'ordinanza

  • Violati i sigilli al laboratorio dell'Etoile d'Or: nuova ispezione e chiusura del bar

  • Mafia dei Nebrodi e i rapporti con i Santapaola: arresti anche a Catania

  • Sidra, niente acqua giovedì 23 gennaio: le zone di Catania interessate

Torna su
CataniaToday è in caricamento