Il degrado del Palazzo Bernini: raccolta firme per la messa in sicurezza

Percorrendo il Viale Vittorio Veneto, si intravede uno scenario raccapricciante fatto di sporcizia e degrado. Il palazzo Bernini abbandonato e occupato da famiglie rom. Al via una raccolta firme per chiedere intervento immediato al Sindaco

Alla fine degli anni Novanta, l’allora sindaco Enzo Bianco lo aveva comprato per ospitare gli uffici comunali e risparmiare così sugli affitti pagati dal Comune. Ma il suo destino sarebbe stato diverso. Stiamo parlando di quell'enorme edificio abbandonato - più conosciuto come Palazzo Bernini - che è diventato, negli ultimi anni, rifugio di spacciatori e tossicodipendenti e alloggio per famiglie rom.

Percorrendo il Viale Vittorio Veneto, si intravede uno scenario raccapricciante fatto di sporcizia e degrado. La giunta municipale ha, inutilmente, messo in vendita questo bene, senza però averne alcuna cura: la gara è, infatti, andata deserta per ben due volte. Già, lo scorso anno, Sinistra Ecologia Libertà aveva denunciato lo sperpero dell'amministrazione Stancanelli: ogni anno quasi 6 milioni di euro per affitti a privati, mentre gli immobili di proprietà comunale giacciono inutilizzati, senza nessuna manutenzione ed addirittura si tenta, inutilmente, di svenderli.

Sinistra Ecologia Libertà ancora oggi mantiene la sua proposta: l'amministrazione comunale deve annullare le gare indette per la vendita degli immobili pubblici, utilizzandoli per i propri bisogni, in sostituzione delle locazioni che paga a privati a prezzi da capogiro. "Occorre adesso trovare subito una sistemazione degna di questo nome agli stranieri senza tetto che occupano Palazzo Bernini, approntare una ristrutturazione edilizia, compresa la messa in sicurezza dell'immobile, per destinarlo ad attività comunali con annesso un centro di aggregazione per i giovani catanesi".

Intanto, anche i cittadini residenti nella seconda e terza Municipalità di Catania stanno unendo le forze. I Consiglieri di quartiere hanno recapitato una lettera per raccogliere le firme da recapitare al Sindaco per chiedere un intervento. Nella missiva si legge: "Da qualche tempo assistiamo, senza che alcuno intervenga, ad una situazione assolutamente inaccettabile e intollerabile, determinata dalla presenza di una colonia Rom che ha invaso abusivamente lo stesso Palazzo Bernini, con inevitabili conseguenze negative sia d punto di vista igienico-sanitario che in relazione all'ordine pubblico dei residenti, costretti giornalmente a subire la loro invasione nelle strade dei quartieri adiacenti. Abbiamo assistito, in concomitanza a tale evento, ad un eccessivo aumento di scippi, rapine e furti oltre ad un notevole peggioramento della pulizia delle strade e delle piazze".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La polizia arresta il gestore della "Trattoria il Principe"

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Aggredisce due minori e si scaglia contro la guardia giurata intervenuta, arrestato

  • Biga Morgantina rubata dal cimitero di Catania, i nomi degli arrestati

  • Scarsa igiene, topi e lavoro nero: sequestrati 4 locali del centro

Torna su
CataniaToday è in caricamento