Palazzo degli Elefanti si illumina con il tricolore in segno di solidarietà

Ogni sera le luci verde, bianco e rosso verranno accese come segno di coraggio alla cittadinanza, costretta a convivere con il dramma del coronavirus e il rischio del contagio

In segno di solidarietà e comune vicinanza ai cittadini, il sindaco Salvo Pogliese ha fatto illuminare con le luci del tricolore italiano il balcone centrale di palazzo degli Elefanti. Ogni sera le luci verde, bianco e rosso verranno accese come segno di coraggio alla cittadinanza, costretta a convivere con il dramma del coronavirus e il rischio del contagio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo una comunità -ha detto il sindaco Pogliese- e ognuno di noi deve condividere questo momento difficile avendo a cuore l’uno il destino degli altri. Il nostro pensiero di fratellanza va ai tanti troppi morti di questa tragedia che tocca tutta l’Italia, ai malati e agli anziani che soffrono per la malattia e per la solitudine, a quanti, medici e operatori sanitari ma anche forze dell’ordine e volontari, sono in prima linea nell’azione di contenimento del contagio. Catania non si arrende, più che mai uniti come un sol uomo supereremo anche questa durissima prova dell’Italia, una e indivisibile. Ogni cittadino sappia che il sindaco e tutta l’amministrazione, dagli assessori, ai consiglieri,  ai dirigenti a ogni singolo impiegato, sono pronti a sostenere le difficoltà dei più deboli,
 dei più fragili, dei più esposti. Rispettiamo tutti l’obbligo di stare a casa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento