Patto dei sindaci per l'energia e l'ambiente, a Gravina via libera dal consiglio comunale

Il documento fissa le tappe delle azioni: in arrivo la figura dell'energy manager

Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità l'adesione al “Patto dei sindaci per il Clima e l'Energia”, il programma dell'Unione europea finalizzato al coinvolgimento delle comunità locali nella realizzazione di iniziative per ridurre l'inquinamento atmosferico da CO2. A sottoscrivere il documento di adesione sarà il sindaco Massimiliano Giammusso: "Il patto definisce un rinnovato impegno e una visione condivisa su questioni che hanno un impatto nella qualità della vita dei cittadini: il documento fissa delle tappe che tradurranno questi impegni politici in azioni e misure concrete – ha spiegato il primo cittadino – come l'inventario di base delle emissioni e la valutazione dei rischi e delle vulnerabilità del territorio al cambiamento climatico, ma soprattutto la redazione del Paesc (Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima)".

Il Comune farà richiesta di erogazione del contributo regionale a fondo perduto dal Dipartimento Energia e Ambiente della Regione Siciliana per l'implementazione del Piano. A completare il quadro che contribuirà a rafforzare le competenze all'interno dell'amministrazione comunale sarà la figura dell'Energy manager – ha continuato - figura professionale appositamente prevista e dotata delle competenze necessarie, che costituirà l'interfaccia tra il Comune e la Regione per tutte le attività legate al Piano. Saranno messe in campo inoltre iniziative di sensibilizzazione e di informazione rivolti alla cittadinanza sui temi della sostenibilità ambientale e sugli effetti dell'inquinamento atmosferico e del cambiamento climatico. Tutte queste attività – ha precisato il sindaco – non comporteranno costi aggiuntivi per le casse comunali".

In sede di approvazione il vicesindaco Rosario Condorelli e il presidente del Consiglio comunale Claudio Nicolosi hanno ringraziato i tecnici dell'8° servizio per il lavoro propedeutico svolto che consentirà inoltre di accedere alle procedure per la realizzazione della rete della pubblica illuminazione"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    CataniaToday intervista i deputati Ars etnei: Gianina Ciancio e il M5s

  • Cronaca

    Arrivano i fondi per la Messina-Catania, lavori iniziano in primavera

  • Cronaca

    Ferrovie, riparte dopo due anni la tratta Catania-Caltagirone

  • Cronaca

    Usavano una vecchia Yaris come base: presi due spacciatori

I più letti della settimana

  • Vigili del fuoco minacciati e derubati mentre spengono un incendio a Librino

  • Bancarotta ed evasione fiscale, i nomi dei professionisti coinvolti: ai domiciliari il padre del sindaco Pogliese

  • Operazione "Pupi di pezza": lo studio Pogliese, il "circuito criminale" ed il prestanome

  • Incidente stradale in tangenziale, Tir si ribalta in curva

  • Spaccio di droga e traffico di armi, disarticolato clan mafioso: 16 gli arrestati

  • Si nascondeva dentro una spelonca nella “Timpa” di Acireale: catturato un ricercato

Torna su
CataniaToday è in caricamento