Piazza Cutelli, donna uccisa da una palma: disposto l'abbattimento degli alberi

Dopo un sopralluogo è stato accertato che il punteruolo rosso aveva attaccato le altre piante nella stessa condizione anomala della prima che ha travolto Patrizia Scalora. In tutto nella piazza erano presenti 12 palme: non era possibile curarle

L’assessore al Verde Rosario D’Agata, per ragioni di pubblica incolumità, ha disposto l’abbattimento di tutte le palme di piazza Cutelli, dove ieri una delle piante si è spezzata travolgendo una donna, Patrizia Scalora di 49 anni, uccidendola. Nei mesi scorsi casi simili si erano verificati ad Acicastello e a Napoli. (GUARDA IL VIDEO)

La decisione è stata presa dopo un sopralluogo da parte del consulente del sindaco per il Verde, Annibale Sicurella, e di Pompeo Suma, studioso del punteruolo rosso dell’Università di Catania. E' stato accertato che il parassita ha attaccato tutte le piante nella stessa condizione anomala – ossia lateralmente e non dalla chioma, come avviene di solito - e difficilmente riscontrabile senza un esame con appositi mezzi, di quella spezzatasi ieri mattina. Così, riscontrato come non fosse possibile curarle, è stato deciso di abbatterle. In tutto nella piazza c’erano 12 palme, alte intorno ai cinque-sei metri ed erano state impiantate nel 2003.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • "Il divieto di ritornare nella Buttanissima Sicilia, tanto amata", lettera di Francesco al presidente Musumeci

  • Coronavirus, in Sicilia 1095 contagiati (+159), i morti a Catania sono 15

Torna su
CataniaToday è in caricamento