Zona Piazza Teatro Massimo, minacce e rapine a prostitute: arrestato immigrato

Era ospite del "Villaggio della solidarietà" nel Cara di Mineo. E' stato ora rinchiuso nel carcere di Catagirone. L'uomo, cittadino del Gambia, secondo quanto ricostruito nello scorso luglio, armato dei cocci di una bottiglia di vetro, ha aggredito diverse donne

E' stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di aver rapinato prostitute. L'uomo, S. P. C., 29 anni, cittadino del Gambia, secondo quanto ricostruito nello scorso luglio, armato dei cocci di una bottiglia di vetro, ha aggredito diverse donne che si prostituivano nella zona del Teatro Massimo Bellini, a Catania per derubarle, riuscendovi in alcuni casi e fallendo in altri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era ospite del "Villaggio della solidarietà" nel Cara di Mineo di Mineo. E' stato ora rinchiuso nel carcere di Catagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Coronavirus, in Sicilia si fermano i decessi: 4 nuovi casi a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento