Zona Piazza Teatro Massimo, minacce e rapine a prostitute: arrestato immigrato

Era ospite del "Villaggio della solidarietà" nel Cara di Mineo. E' stato ora rinchiuso nel carcere di Catagirone. L'uomo, cittadino del Gambia, secondo quanto ricostruito nello scorso luglio, armato dei cocci di una bottiglia di vetro, ha aggredito diverse donne

E' stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di aver rapinato prostitute. L'uomo, S. P. C., 29 anni, cittadino del Gambia, secondo quanto ricostruito nello scorso luglio, armato dei cocci di una bottiglia di vetro, ha aggredito diverse donne che si prostituivano nella zona del Teatro Massimo Bellini, a Catania per derubarle, riuscendovi in alcuni casi e fallendo in altri.

Era ospite del "Villaggio della solidarietà" nel Cara di Mineo di Mineo. E' stato ora rinchiuso nel carcere di Catagirone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

Torna su
CataniaToday è in caricamento