Piedimonte Etneo, armati di pistola aggrediscono un 46enne

Arrestati un 32enne e un 33enne, entrambi catanesi, per porto abusivo e detenzione illegale di armi, violenza privata aggravata dall'uso delle armi e ricettazione

I carabinieri di Piedimonte Etneo hanno arrestato un 32enne e un 33enne, entrambi catanesi, per porto abusivo e detenzione illegale di armi, violenza privata aggravata dall’uso delle armi e ricettazione.

Nella tarda serata di ieri, una pattuglia di carabinieri, in corso Vittorio Emanuele durante un normale servizio di controllo del territorio, ha notato tre persone che discutevano tra loro  in maniera concitata. Raggiunti i litiganti, i militari hanno visto che due dei tre erano armati di pistola e stavano minacciando il terzo, un 46enne di Piedimonte etneo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri hanno, quindi, disarmato i due catanesi trovati in possesso di una pistola a tamburo cal. 8, priva di marca e matricola, con 6 cartucce, e di una pistola semiautomatica cal. 8, marca Bruni mod. 92, priva di matricola e munizionamento. Le cause del litigio sarebbero da ricondurre a motivi passionali.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

Torna su
CataniaToday è in caricamento