"Pizzo" a un bar di Librino, sei persone fermate per estorsione

L'indagine dei carabinieri ha preso avvio dalle dichiarazioni dell'ex boss, adesso collaboratore di giustizia, Santo La Causa su un'estorsione compiuta al proprietario di un bar del popoloso rione

Sei persone, ritenute vicine al clan Santapaola-Ercolano, sono state fermate da carabinieri del comando provinciale di Catania per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia. L'indagine dei carabinieri ha preso avvio dalle dichiarazioni dell'ex boss, adesso collaboratore di giustizia, Santo La Causa su un'estorsione compiuta al proprietario di un bar del popoloso rione Librino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • Bomba davanti a distributore tabacchi, identificata la vittima: 19enne incensurato e studente

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento