I residenti di San Giovanni Galermo chiedono la riapertura della posta

Gli utenti di San Giovanni Galermo devono spostarsi nei territori limitrofi o nell’ufficio postale più vicino

Dopo giorni di chiusura a causa dell'emergenza Croronavirus, il presidente del IV municipio di Catania Erio Buceti sollecita la riapertura dell’ufficio postale nel quartiere di San Giovani Galermo.

“Si tratta di un servizio di fondamentale importanza per tutta la parte nord della nostra circoscrizione- afferma Buceti- tenere la posta chiusa vuol dire penalizzare ulteriormente un quartiere che non dispone nemmeno di un bancomat o di una filiare bancaria”. Gli utenti di San Giovanni Galermo devono spostarsi nei territori limitrofi o nell’ufficio postale più vicino per avere un servizio che, fino a poco tempo fa, avevano a disposizione nelle immediate vicinanze di casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In questo periodo di quarantena, legata al rischio contagio di Covid-19 e dove quasi ogni spostamento è proibito,- prosegue Buceti- questo è un “lusso” che il nostro municipio non può assolutamente prendersi. Ci appelliamo al Sindaco Pogliese e all’amministrazione comunale in modo che possano farsi portavoce, presso le istituzioni competenti, e far riaprire immediatamente l’unico sportello postale di San Giovanni Galermo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento