“Pretendeva” i soldi del parcheggio da una studentessa: denunciato

È una studentessa universitaria di 19 anni la vittima dell’ennesimo parcheggiatore abusivo che l’ha minacciata di ripercussioni in caso di mancato pagamento

I carabinieri della stazione di piazza Dante hanno denunciato un catanese di 57 anni, già gravato da precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile di tentata estorsione. È una studentessa universitaria di 19 anni la vittima dell’ennesimo parcheggiatore abusivo che ieri pomeriggio, nel solito modo “garbato” e “civile” (l’ha minacciata di ripercussioni in caso di mancato pagamento) pretendeva dei soldi per il parcheggio dell’auto della ragazza in piazza Dante. La giovane donna non si è persa d’animo: vedendo una pattuglia di carabinieri, appena uscita dalla vicina caserma, ne ha attirato l’attenzione consentendo ai militari di intervenire e sottoporre a controllo il parcheggiatore. L’uomo, identificato e condotto in caserma, è stato inoltre sanzionato per la violazione al codice della strada (1.000 euro), norma che prevede anche il sequestro della somma di denaro, circa 60 euro, che il medesimo aveva incassato illecitamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento