Vede gli agenti e si lancia dal balcone: pregiudicato in ospedale

Angelo Sortino è responsabile di molti reati contro il patrimonio, evasione, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale

La polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare pendente già da tempo nei confronti di un noto pregiudicato catanese, Angelo Sortino, responsabile di molti reati contro il patrimonio, evasione, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Una pattuglia che transitava in via Belfiore, all’interno del noto quartiere San Cristoforo, ha notato la sagoma di un uomo accostato ad una finestra posta al primo piano di un condominio che, alla vista dell’equipaggio cercava di nascondersi.

Gli agenti, consapevoli che fosse il condominio abitato proprio da Sortino, si avvicinavano all’abitazione per poi affacciarsi dal cortile del palazzo. A quel punto si udivano delle urla provenire dalla strada, dove veniva soccorso un uomo, proprio Angelo Sortino: ha poi confessato di essersi lanciato dal balcone per sfuggire alla cattura, ferendosi. Pertanto è stato catturato ed assicurato alle cure sanitarie con trasporto presso l’ospedale più vicino, in attesa del definitivo trasferimento presso il carcere di Piazza Lanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento