Vede gli agenti e si lancia dal balcone: pregiudicato in ospedale

Angelo Sortino è responsabile di molti reati contro il patrimonio, evasione, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale

La polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare pendente già da tempo nei confronti di un noto pregiudicato catanese, Angelo Sortino, responsabile di molti reati contro il patrimonio, evasione, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Una pattuglia che transitava in via Belfiore, all’interno del noto quartiere San Cristoforo, ha notato la sagoma di un uomo accostato ad una finestra posta al primo piano di un condominio che, alla vista dell’equipaggio cercava di nascondersi.

Gli agenti, consapevoli che fosse il condominio abitato proprio da Sortino, si avvicinavano all’abitazione per poi affacciarsi dal cortile del palazzo. A quel punto si udivano delle urla provenire dalla strada, dove veniva soccorso un uomo, proprio Angelo Sortino: ha poi confessato di essersi lanciato dal balcone per sfuggire alla cattura, ferendosi. Pertanto è stato catturato ed assicurato alle cure sanitarie con trasporto presso l’ospedale più vicino, in attesa del definitivo trasferimento presso il carcere di Piazza Lanza.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Si cerca Peppe Cannata, studente di Giurisprudenza: l'appello degli amici

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

  • "Università bandita", indagati anche l'ex sindaco Bianco e Licandro

Torna su
CataniaToday è in caricamento