Prg, i consiglieri di Forza Italia: "Garantire tempi congrui per emendamenti"

La nota dei consiglieri comunali Giovanni Petralia, Agatino Giusti e Dario Grasso, dopo il rinvio dell'esame delle linee guida votato dal consiglio comunale lo scorso 14 ottobre

"Dopo un'attenta analisi della delibera presentata dall'amministrazione, abbiamo deciso di allinearci alla decisione presa a maggioranza in aula durante l'ultima seduta del consiglio dedicata alle linee guida del futuro Piano regolatore generale di Catania. Ciò anche alla luce dei numerosi emendamenti presentati e che verranno votati, testimonianza di una diffusa e naturale voglia da parte di tutte le forze politiche cittadine di voler incidere su un provvedimento così vitale e fondamentale per la nostra città. In aula, per senso di responsabilità e lealtà di coalizione, non abbiamo fatto mancare il nostro sostegno ma adesso è chiaro che non si può non tenere conto della volontà del Consiglio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo dichiarano i consiglieri comunali di Forza Italia a Catania Giovanni Petralia, Agatino Giusti e Dario Grasso, dopo il rinvio dell'esame delle linee guida del Prg votato dal consiglio comunale lo scorso 14 ottobre. "Ecco perché - proseguono i consiglieri - il gruppo di Forza Italia ritiene che una fase più lunga di riflessione sul Prg, utile a garantire i giusti tempi per studiare gli emendamenti e anche correggere alcune delle lacune delle linee guida emerse già in questa fase, non possa che fare bene al dibattito politico cittadino. All'amministrazione comunale spetta dunque il compito di far tesoro della spinta partecipativa che la discussione del Prg, meritoriamente aperta dopo anni di rinvii e attese, ha messo in moto in Comune e fuori dal palazzo. Occorre assicurare a tutti, come già emerso dalle richieste pervenute durante il consiglio di lunedì scorso - rimarcano i consiglieri forzisti - un congruo arco di tempo per allargare la partecipazione e analizzare le proposte in campo, a vantaggio dell'intera collettività catanese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento