Processo Iblis, Raffaele Lombardo: “Ormai non sono più nessuno”

L'ex governatore siciliano, scherzando con i giornalisti al suo arrivo nell'aula, ha dichiarato: "Ormai non sono più nessuno, sono un semplice cittadino"

Si è svolta, ieri mattina, la prima udienza a porte chiuse del processo con rito abbreviato per concorso esterno in associazione mafiosa nei confronti di Raffaele Lombardo.

L’ex governatore siciliano, scherzando con i giornalisti al suo arrivo nell’aula, ha dichiarato: “Ormai non sono più nessuno, sono un semplice cittadino”

Durante l’udienza è stato ascoltato un testimone della difesa, l’avvocato Mario Brancato, ex presidente dei Mercati agroalimentari di Sicilia (Maas), convocato per rispondere sulle presunte pressioni che l’Mpa, il partito di Lombardo, avrebbe esercitato per ottenere assunzioni. L’audizione è durata oltre un’ora. Secondo la deposizione di un ufficiale dei Ros agli atti del procedimento, Brancato, anch’egli esponente del Mpa, avrebbe concesso dei box a pregiudicati.

Il presidente Lombardoha detto l’ex presidente del Maas non ha alcun riferimento con quella assegnazione, che è stata fatta nel 2009 quando il presidente era l’avvocato Ingrassia, quindi nettamente antecedente alla mia. Due bandi pubblici sono andati a vuoto per l’assegnazione dei box e, si è proceduto con la trattativa privata con l’obbligo, come previsto da una delibera del consiglio comunale del 2002, di trasferire nei nuovi Maas quelli gli operatori dei vecchi mercati dell’  ortofrutta e ittico”.

Secondo i legali dell'ex governatore, l’audizione di Brancato, è servita a dimostrare che nessun interessamento, neppure marginale, c’è stato da parte di Raffaele Lombardo.

A causa di un difetto di notifica è slittata, invece, ad altra data la deposizione del geometra Giovanni Barbagallo, già condannato nel troncone principale del processo ‘Iblis’ e attualmente agli arresti domiciliari. Prossima udienza il 28 novembre con l’audizione di un altro dei cinque testi indicato dalla difesa.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • Coronavirus, Musumeci: "Scuole chiuse solo a Palermo. Sicilia non è zona rossa né gialla"

Torna su
CataniaToday è in caricamento