Via Beato Bernardo: i forestali occupano una sala dell'ex palazzo Esa

La protesta è stata organizzata da Flai, Fai e Uila. Secondo le sigle sindacali circa mille lavoratori devono ancora percepire le spettanze di luglio e oltre 4000 mila lavoratori aspettano quelle di agosto

Ieri mattina una ventina di lavoratori forestali hanno occupato una sala del palazzo dell’Esa per protestare contro la Regione Sicilia, poiché l’ente non riesce a fornire risposte chiare e definitive rispetto alla loro richiesta di regolarizzare le spettanze.

In mattinata si sarebbe dovuto tenere una riunione di giunta regionale, ma i lavoratori hanno dovuto fare i conti con le risposte “vaghe” dei dirigenti regionali.

La protesta è stata organizzata da Flai, Fai e Uila. Secondo le sigle sindacali circa mille lavoratori devono ancora percepire le spettanze di luglio e oltre 4000 mila lavoratori aspettano il pagamento di agosto. Tale ritardo, ribadiscono i rappresentanti sindacali, risulta del tutto incomprensibile e privo di giustificazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


forestali_10_10_12-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Sicilia 15 nuovi casi di Coronavirus, nessun focolaio: quattro casi a Catania

  • Coronavirus, famiglia positiva a Librino: l’Asp sta ricostruendo i movimenti dei 4 componenti

  • Sidra, giovedì 16 luglio sospesa erogazione idrica in un'ampia area di Catania

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Movida “affollata” al Banacher: disposta la chiusura per 5 giorni

Torna su
CataniaToday è in caricamento