Protezione Civile, arriva la piattaforma Gecos

Ha l'obiettivo di consentire la gestione operativa completa di eventi, emergenze, risorse e missioni su tutto il territorio siciliano

Presentata nella sede della Città Metropolitana di Catania la  piattaforma che include il software, le App, le infrastrutture di rete fissa, mobile e satellitare, le infrastrutture di Data Center remoto e l'allestimento delle Sala Operative con sistemi di videocomunicazione, video wall e smartphone. Il sindaco Bianco: "Per affrontare al meglio qualsiasi tipo di emergenza occorre innanzitutto fare squadra, collaborando nei diversi livelli istituzionali".

Nell'aula della conferenze del Centro Direzione della Città Metropolitana di Catania si è svolto oggi la presentazione di piano della Protezione Civile, G.E.Co.S. (Gestione Emergenze e Comunicazione Sicilia) che ha l'obiettivo di consentire la gestione operativa completa di eventi, emergenze, risorse e missioni sull'intera area geografica della Regione siciliana. Presenti il sindaco metropolitano Enzo Bianco, il segretario generale dell’Anci Sicilia Mario Emanuele Alvano e il dirigente generale del DRPC, Calogero Foti. Presenti le amministrazioni comunali del territorio della Città Metropolitana di Catania con numerosi sindaci.

"L'incontro di oggi - ha detto il sindaco Bianco - non è stato un convegno ma una riunione operativa. Il nostro è un territorio molto complesso con una serie di rischi che vanno da quello idrogeologico a quello degli incendi. Per affrontare al meglio qualsiasi tipo di emergenza occorre innanzitutto fare squadra, collaborando nei diversi livelli istituzionali. In questo ambito la Città Metropolitana può dare una mano specie in una conurbazione fitta come la nostra dove non c'è soluzione di continuità tra un comune e l'altro. Identifichiamo delle aree omogenee per realizzare un programmazione che possa affiancare i piani comunali di Protezione Civile. Bisogna - ha concluso il Sindaco Metropolitano - anche innalzare il livello di attenzione e conoscenza dell'opinione pubblica attraverso esercitazioni che possano insegnare i corretti comportamenti in caso di emergenza".

La piattaforma G.E.Co.S. include il software, le APP, le infrastrutture di rete fissa, mobile e satellitare, le infrastrutture di Data Center remoto e l'allestimento delle Sala Operative con sistemi di videocomunicazione, video wall e smartphone.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Porte di Catania, incidente tra due macchine: grave un bambino

  • Politica

    Presidio di CasaPound negli ospedali, Anpi: "Illegali"

  • Cronaca

    StMicroelectronics, lo sfogo di una ex-dipendente: "Senza raccomandazione in Sicilia non si va avanti"

  • Cronaca

    Sparatoria a San Cristoforo, grave il titolare di un'officina

I più letti della settimana

  • Porte di Catania, incidente tra due macchine: grave un bambino

  • Appare una donna misteriosa in un quadro, scoperta a Catania

  • Sparatoria a San Cristoforo, grave il titolare di un'officina

  • Agguato a Misterbianco, colpi di pistola davanti ad una onlus di ambulanze: ferito autista

  • Blitz dei carabinieri, 19 arresti per il clan Laudani: gli ordini del boss dal carcere

  • Cadavere ritrovato in via Sant'Euplio: sul posto la polizia scientifica

Torna su
CataniaToday è in caricamento