Donati già 30 mila euro grazie alla raccolta fondi del Comune

Anche il presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione e diversi consiglieri hanno già fatto sapere che nelle prossime ore verseranno anch'essi una parte del compenso istituzionale

In un solo giorno sono già circa 30 mila euro i fondi donati dai cittadini, che stanno rispondendo all’appello del sindaco Salvo Pogliese per la sottoscrizione di solidarietà "Catania aiuta Catania" con il sistema digitale di crowdfunding, per aiutare le numerose famiglie catanesi in difficoltà a causa dell’emergenza del coronavirus. Oltre cinquecento persone, solo nelle prime 24 ore, hanno già effettuato la propria donazione, con elargizioni di vario taglio, collegandosi tramite pc o smartphone, al link della campagna di raccolta fondi. Tra coloro che che nella prima giornata hanno effettuato la donazione, il sindaco Salvo Pogliese e gli assessori della giunta comunale che hanno donato parte dell’indennità mensile, peraltro già decurtata del 30 per cento per via del dissesto dell’Ente. Anche il presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione e diversi consiglieri hanno già fatto sapere che nelle prossime ore verseranno anch'essi una parte del compenso istituzionale. “Non avevo dubbi sul grande cuore di Catania e dei catanesi - ha detto il sindaco Salvo Pogliese - ma la portata di questo straordinario risultato iniziale sorprende anche noi. Ringraziamo quanti stanno donando, poiché è scattato un dovere civico e morale di aiutare, ciascuno secondo le proprie possibilità, questi nostri concittadini che con le loro famiglie soffrono particolarmente per questa emergenza.

Nonostante - ha aggiunto il sindaco - siano senz’altro positivi l’annuncio del governo nazionale e soprattutto di quello regionale di trasferire fondi ai Comuni per sostenere le famiglie bisognose, ancora non sappiamo quando questo avverrà concretamente. Ma purtroppo sappiamo bene, invece, che non si può attendere ancora: con queste sistema delle donazioni, già da metà settimana, infatti, tramite il Banco alimentare saremo in grado di garantire buoni o pacchi spesa per generi alimentari a numerose famiglie disagiate di Catania; un numero che crescerà sensibilmente con l’incremento delle donazioni che sono sicuro avverrà. per fronteggiare la situazione di alcuni nuclei familiari che si prospetta drammatica. Un sentito ringraziamento va anche al mondo dell’associazionismo sociale e alla rete assistenziale del volontariato con cui siamo già quotidianamente in contatto per i casi più urgenti, ma dobbiamo fare presto e bypassare ogni ritardo burocratico per evitare che la situazione sociale degeneri, proprio mentre siamo impegnati a fronteggiare quella sanitaria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cliccando nella piattaforma digitale, si sceglie “Fai una donazione” da donare alla causa “Catania aiuta Catania” e si indica la somma da versare, minimo 5 euro; si inserisce il proprio nome (ma si può donare anche in maniera anonima) e i dati della propria carta di credito. Il programma GoFundMe - che si sostiene grazie alle offerte che i donatori possono lasciare facoltativamente - protegge, verifica e valida la transazione nella massima sicurezza e trasparenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Coronavirus, in Sicilia si fermano i decessi: 4 nuovi casi a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento