Raccolta rifiuti, l'invito a "segnalare il dipendente Dusty non virtuoso": è polemica

L'appello lanciato da Rossella Pezzino De Geronimo per avere una collaborazione dei cittadini, non è piaciuto alla Fp Cgil di Catania che l'ha definito "non eticamente corretto" per i lavoratori. L'imprenditrice risponde: "Ho solo chiesto una collaborazione corretta e costruttiva alla cittadinanza"

"Le difficoltà, seppur comprensibili, della ditta Dusty in questi giorni di avvio della raccolta rifiuti a Catania, non possono ricadere sui lavoratori. Ci aspettiamo che la manager ritiri la caccia pubblica al dipendente. Oltre a non essere eticamente corretta può rivelarsi persino controproducente" . Esprime "forte perplessità" la Fp Cgil di Catania, con il suo segretario generale Turi Cubito e Alfio Leonardi, segretario provinciale Fp Cgil igiene ambientale, che hanno appreso dalla stampa locale l'appello lanciato da Rossella Pezzino De Geronimo. La manager ha infatti invitato i cittadini utenti a segnalare non solo eventuali disservizi legati alla raccolta rifiuti, ma anche a fotosegnalare lavoratori della propria impresa 'mmentre non lavorano o vanno al bar". Tutto questo, dovrebbe avvenire attraverso un numero aziendale  dedicato ai messaggi Whatsapp.

"La signora Rossella Pezzino De Geronimo che ha una lunga esperienza alle spalle, sa molto bene che il valore di un lavoratore  non viene di certo meno se durante le ore di servizio si prende un caffè o va in bagno. Se il problema è quello di controllare che il dipendente sia davvero operativo, esistono le gerarchie interne nelle squadre con figure che sono deputate a favorire le condizioni migliori affinché il lavoratore renda al massimo e prevenga o segnali alla proprietà eventuali problemi interni. Un cittadino non è in grado di sapere se la persona da segnalare è un nulla facente o è solo un lavoratore che si concede una pausa fisiologica. Per questo la Cgil chiede alla Dusty di ritirare l'appello per la parte concernente la segnalazione del lavoratore, e si offre per risolvere in un clima di collaborazione e legittima contrattazione, eventuali difficoltà di gestione del personale". 

Puntuale arriva la risposta della Pezzino: "Premesso che Dusty è perfettamente in grado di controllare i propri dipendenti, Io non ho né aizzato i cittadini alla delazione né aperto una pubblica caccia al dipendente Dusty non virtuoso ho solo chiesto una collaborazione corretta e costruttiva alla cittadinanza. Segnalare da chiunque provengano eventuali disservizi unitamente ai risultati positivi riscontrati è un progetto sano per chi vuole innestare un processo di rinascita della città. Mi auguro che tutti gli attori diano il proprio contributo in modo sereno e utile alla crescita del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: le raccomandazioni del Ministero della Salute

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, perde il controllo della moto e si schianta: un morto

  • Truffe alle assicurazioni, 36 indagati: coinvolti due avvocati

  • Blitz dei carabinieri, sgominata banda di spacciatori: 24 arresti

  • Incidente stradale sulla Catania-Gela, auto sbanda e cappotta: morta una 41enne

  • Traffico di cocaina e hashish nel Catanese: i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento