Randazzo, tenta di dare fuoco al rivale in amore: arrestato

Si è procurato una bottiglia di alcol etilico e un accendigas ed ha affrontato il “rivale” spruzzandogli l’alcol sul viso tentando poi di dargli fuoco, non riuscendovi solo per il malfunzionamento dell’accendino

I carabinieri di Randazzo hanno arrestato un egiziano di 61 anni, poiché ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate. Accecato dalla gelosia, perché la sua ex convivente aveva una relazione sentimentale con un altro uomo, l’altra sera si è procurato una bottiglia di alcol etilico e un accendigas ed ha affrontato il “rivale” spruzzandogli l’alcol sul viso tentando poi di dargli fuoco, non riuscendovi solo per il malfunzionamento dell’accendino.

Per nulla appagato gli si è accanito contro prendendolo a pugni in faccia, per poi fuggire e lasciarlo in terra sanguinante. L’intervento di due pattuglie del nucleo radiomobile e della locale Stazione, giunte sul posto grazie alle diverse telefonate ricevute dalla centrale operativa della caserma di Randazzo, hanno consentito di soccorrere il poveretto il quale, trasportato all’ospedale di Bronte è stato riscontrato affetto da ferite lacero contuse al volto nonché da tracce di liquido infiammabile all’interno dei bulbi oculari, per le quali i medici l’hanno tenuto sotto osservazione per l’intera nottata nel reparto di oculistica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avuta la descrizione dell’aggressore i militari lo hanno immediatamente rintracciato all’interno della propria abitazione con le mani ancora intrise di alcol ed in tasca l’accendino. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento