Rapinatore trasferito in carcere per ordine del tribunale

Nel giugno del 2016 si era reso responsabile di una rapina ai danni di un autotrasportatore di generi alimentari, cui aveva rubato un carico di salumi

I carabinieri della stazione di Aci Catena, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania, hanno arrestato il 56enne Michele Occhino . Nel giugno del 2016, insieme ad un complice, si era reso responsabile di una rapina ai danni di un autotrasportatore di generi alimentari. I due malviventi avevano sequestrato l’autista di un furgone che poi, condotto in un luogo isolato, era stato depredato del prezioso carico di salumi. Le indagini dei militari erano riuscite a far piena luce sul reato, ponendo i rapinatori dinnanzi alle loro responsabilità. L’arrestato, che dovrà scontare una pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione, è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia dei carabinieri, 38 arresti: nuovo colpo al clan Santapaola-Ercolano

  • In manette i "broker" della droga sotto il segno del Malpassotu e dei Santapaola

  • Lido "Le Capannine", armi e stupefacenti nei bungalow: arrestato Salvatore Raciti

  • Blitz antimafia contro Cosa nostra etnea, i nomi degli arrestati

  • Violati i sigilli al laboratorio dell'Etoile d'Or: nuova ispezione e chiusura del bar

  • Mineo, carabiniere di 34 anni si spara con la pistola d'ordinanza

Torna su
CataniaToday è in caricamento