Rapinatori seriali in manette: traditi dall'auto utilizzata per i sopralluoghi

La polizia di Acireale ha arrestato Salvatore Pirruccio, Giuseppe Leotta e Orazio Brancato in esecuzione di un'ordinanza cautelare

Nella giornata di ieri, la polizia ha dato esecuzione a un’ordinanza di arresto, emessa lo scorso 8 giugno dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Catania, nei confronti di tre persone: Salvatore Pirruccio nato ad Acireale il 06 giugno 1990; Giuseppe Leotta, nato a d Acireale il 25 settembre 1992 e Orazio Brancato, nato ad Acireale il 30 settembre 1996.

I destinatari della misura cautelare sono ritenuti responsabili di ben cinque rapine ai danni di supermercati nel centro acese, di furto di autovetture e possesso di armi, fatti commessi nel settembre 2018.

L’emissione dei provvedimenti è il frutto di un’articolata attività di indagine svolta dalla Sezione Investigativa del commissariato di Acireale che attraverso la ricostruzione delle singole dinamiche, hanno mostrato evidenti similarità sia esecutive sia sotto l’aspetto dei mezzi utilizzati, oltre alle caratteristiche fisico somatiche degli autori, travisati da passamontagna.

L’elemento principale per l’individuazione del terzetto è stato l’analisi delle immagini tratte dai sistemi di video sorveglianza nei luoghi interessati dalle attività delittuose, che hanno permesso di individuare l’autovettura di proprietà di uno dei rapinatori, con la quale effettuavano, prima di ogni rapina, un preventivo sopralluogo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Auto rubate, la polizia scopre centrale di smantellamento: 4 arresti

  • Incidente stradale in tangenziale, auto contro muro: 30enne rimane ferita

Torna su
CataniaToday è in caricamento