Strade invase dai rifiuti: netturbini in sciopero e in attesa di stipendio

I netturbini della "Oikos - Ipi", le ditte che hanno l'appalto della raccolta dei rifiuti etnei, sono in sciopero dalla mezzanotte di venerdì. Causa, la mancata erogazione dello stipendio

Quanti nel weekend hanno fatto una passeggiata per le vie di Catania, hanno certamente notato montagne di rifiuti strabordanti dai cassonetti. I netturbini della "Oikos - Ipi", le ditte che hanno l’appalto della raccolta dei rifiuti etnei, sono in sciopero dalla mezzanotte di venerdì. Causa, la mancata erogazione dello stipendio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di 576 lavoratori che hanno deciso di non effettuare la raccolta dei rifiuti fino a questa mattina. La raccolta comunque è stata assicurata nel centro storico e nelle strade in cui si sono verificiate situazioni di emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento