Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

Il giovane era in stato confusionale, è stato riconosciuto da un agente di polizia penitenziaria sull'autobus che stava partendo per Catania

Non si avevano più notizie del giovane sciclitano da mercoledì 10 luglio quando era stato visto in via Rocca Romana, sua residenza da studente fuorisede. In qiesti giorni le ricerche sono proseguite senza sosta grazie agli amici, i colleghi d'università. Intorno alle 7.20 di stamattina è stato riconosciuto mentre si trovava a bordo dell'autobus Modica-Catania da un agente di polizia penitenziaria, il quale dopo aver cercato conferme sull'identità del 26 di Scicli ha avvisato i carabinieri del posto. Il ragazzo si trovava in stato confusionale e avrebbe rivelato di aver dormito all'addiaccio alla stazione di Scicli per qualche notte. I militari hanno allertato i genitori, alla base dell'allontanamento ci sarebbe la paura di rivelare di non aver dato alcuni esami all'università.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Come proteggere la casa dai ladri

I più letti della settimana

  • Inferno di fuoco alla Plaia, fiamme nei lidi e bagnanti in fuga

  • Inferno alla Plaia, distrutto dalle fiamme il lido Europa

  • Giovane di Bagheria pestato ad Etnaland per un paio di ciabatte

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Paura alla Plaia, fiamme in spiaggia: bagnanti messi in salvo con i gommoni

  • Si cerca Peppe Cannata, studente di Giurisprudenza: l'appello degli amici

Torna su
CataniaToday è in caricamento