Rivolta al CARA di Mineo, Pogliese: “Istituzioni alzino il livello di controllo"

"Ancora una volta la statale Catania-Gela diviene luogo di scorribande per gruppi di extracomunitari che impediscono la circolazione e che in più di un caso hanno danneggiato le autovetture dei cittadini": questo il commento del vicepresidente dell'Assemblea regionale siciliana

“Le ormai periodiche e sempre più minacciose rivolte degli extracomunitari ospiti del C.A.R.A. di Mineo non possono più essere tollerate. Ancora una volta la statale Catania-Gela diviene luogo di scorribande per gruppi di extracomunitari che impediscono la circolazione e che in più di un caso hanno danneggiato le autovetture dei cittadini. Le Istituzioni competenti e le forze dell’ordine devono necessariamente alzare il livello del controllo, lo spirito di accoglienza della nostra terra non può e non deve essere travisato in libertà di distruggere le nostre città e minacciare i cittadini.”.
 
Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, vicepresidente dell’Assemblea regionale siciliana, dopo l’ennesima protesta degli extracomunitari ospitati al C.A.R.A. di Mineo che quest’oggi hanno occupato la SS 417 Catania Gela e la 385 Caltagirone Palagonia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Incidente stradale a Giarre, investito mentre attraversa la strada: muore nella notte

Torna su
CataniaToday è in caricamento