S. Maria la Scala, sequestrati 400 chili di pesce spada

Si trovava a bordo di un peschereccio della marineria in provincia di Catania. Nei confronti del capobarca/armatore è stata combinata una pena pecuniaria e la segnalazione per la detrazione di punti sulla licenza di pesca

La Guardia di Finanza di Catania ha sequestrato 400 chili di pesce spada che si trovava a bordo di un peschereccio della marineria di S. Maria la Scala, in provincia di Catania. La pesca allo spada è vietata dal 1 ottobre e rimarrà chiusa fino al prossimo 30 novembre. Per tale motivo è avvenuto il sequestro nel porto di Riposto.

Il tutto è stato disposto infatti dal Decreto Direttoriale del Ministero delle politiche alimentari del 29.02.2013.

Nei confronti del capobarca/armatore è stata combinata una pena pecuniaria e la segnalazione per la detrazione di punti sulla licenza di pesca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nell'incrocio tra via Umberto e via Musumeci: passeggino travolto da una macchina

  • Truffe alle assicurazioni, 36 indagati: coinvolti due avvocati

  • Bollo auto 2020: sconti e nuove modalità di pagamento

  • Blitz dei carabinieri, sgominata banda di spacciatori: 24 arresti

  • Mafia, asse tra clan Mazzei e cosche trapanesi: 28 arresti

  • Incidente stradale sulla Catania-Gela, auto sbanda e cappotta: morta una 41enne

Torna su
CataniaToday è in caricamento