San Berillo, arrestato gambiano per spaccio di stupefacenti

L’ispezione dei luoghi immediatamente vicini all’uomo ha permesso il ritrovamento di altra droga, circa 59 grammi di marijuana e 93 di hashish, il tutto suddiviso in stecchette

Nel pomeriggio di ieri, la polizia di Stato ha arrestato Ismailai Njei, cittadino extracomunitario, nato in Gambia, classe 2000, per il reato di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo i servizi effettuati nei giorni scorsi all’interno del quartiere San Berillo Vecchio, prosegue così l’attività mirata all’individuazione di spacciatori di stupefacenti.

Alcuni agenti delle Volanti, durante un mirato servizio di controllo, hanno notato un gruppo di giovani dediti a dialogare con alcuni cittadini di colore, scorgendo uno scambio di denaro dopo l’avvenuta cessione di un involucro. I poliziotti sono intervenuti subito bloccando i giovani acquirenti, i quali, sono stati trovati in possesso di marijuana, ammettendo così di averla appena acquistata da alcune persone ferme poco distanti.

Immediatamente, gli agenti sono riusciti a fermare uno degli uomini che avevano ricevuto il denaro, trovandogli addosso altra sostanza stupefacente suddivisa in dosi per un peso di 6 grammi. Inoltre, l’ispezione dei luoghi immediatamente vicini all’uomo ha permesso il ritrovamento di altra droga, circa 59 grammi di marijuana e 93 di hashish, il tutto suddiviso in stecchette. Per detti fatti, l’uomo è stato arrestato e condotto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima, fissato per il 29 novembre 2018.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La polizia arresta il gestore della "Trattoria il Principe"

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Aggredisce due minori e si scaglia contro la guardia giurata intervenuta, arrestato

  • Biga Morgantina rubata dal cimitero di Catania, i nomi degli arrestati

  • Scarsa igiene, topi e lavoro nero: sequestrati 4 locali del centro

Torna su
CataniaToday è in caricamento