Rumeno 34enne picchia la convivente e minaccia i carabinieri con un coltello

E' successo a San Cono questa notte: l'uomo è stato disarmato dopo una breve colluttazione e portato in carcere

I carabinieri di San Cono hanno arrestato un rumeno 34enne a San Cono, in provincia di Catania. L'uomo ha prima picchiato la convivente, minacciando poi i militari con un coltello da cucina, intervenuti durante la notte per fermare la sua escandescenza, dovuta anche ai fumi dell'alcool. Per fortuna è stato immobilizzato e disarmato dopo una breve colluttazione. La sua consorte da tempo subiva minacce e violenze e temeva per la sua incolumità. L’arma recuperata è stata sequestrata ed il rumeno trasferito nel carcere di Caltagirone

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Sicilia 15 nuovi casi di Coronavirus, nessun focolaio: quattro casi a Catania

  • Coronavirus, famiglia positiva a Librino: l’Asp sta ricostruendo i movimenti dei 4 componenti

  • Sidra, giovedì 16 luglio sospesa erogazione idrica in un'ampia area di Catania

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

Torna su
CataniaToday è in caricamento