San Cristoforo, nuovo locale per combattere forme di povertà

Il sindaco Raffaele Stancanelli ha consegnato gratuitamente al presidente del Banco Opere di Carità Sicilia un locale comunale di circa 1000 mq da utilizzare per lo stoccaggio delle merci alimentari di prima necessità

Il sindaco Raffaele Stancanelli ha consegnato gratuitamente al presidente del Banco Opere di Carità Sicilia Filippo Passantino un locale comunale di circa 1000 mq, a San Cristoforo, da utilizzare per lo stoccaggio delle merci alimentari di prima necessità, che gli enti di volontariato d'intesa coi centri comunali territoriali di servizio sociale cureranno di servire ai più bisognosi.

“I cittadini indigenti - ha detto il sindaco Stancanelli - possono contare su un ulteriore strumento per il pronto intervento nel contrasto delle situazioni di povertà ed emergenza grazie al consolidamento della collaborazione tra i nuovi servizi sociali fondati sulla sussidarietà e il Banco delle Opere di Carità Sicilia. E' chiaro che il piano entrerà in azione, anche per mia decisione, solo a completamento del programma d'azione e coordinamento, tra circa un mese”. Alla consegna dei locali da adibire a magazzino di stoccaggio delle derrate hanno preso aprte anche Giusy Palermo del consorzio Elios e Maria Carmela Spartà del Consorzio Sol. Co. .

Per il 2013 il Banco delle Opere di Carità si impegna ad assistere con consegne periodiche di pacchi alimentari, circa 600 nuclei familiari catanesi, che si trovano in condizione di grave disagio economico, segnalati dai servizi sociali comunali, utilizzando i locali ad uso magazzino, resi disponibili gratuitamente dal Comune, per lo stoccaggio delle derrate e che verranno successivamente smistate ai centri di servizio sociale sul territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa avviata mesi addietro dal sindaco e dall’assessore ai servizi sociali Carlo Pennisi è una delle azioni poste in essere per contrastare le forme di povertà, esclusione e disagio sociale che investono le famiglie e i cittadini siciliani, le cui richieste di aiuto stanno aumentando progressivamente e che consiste nella stipula di un’intesa tra il Comune di Catania e il Banco delle Opere di Carità Sicilia al fine di assistere le famiglie indigenti con fornitura di derrate alimentari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento