San Cristofoto: "Arrusti e mangia" di carne di cavallo, sotto sequestro

I controlli sulle attività commerciali abusive, stanno toccando tutti i quartieri della città e diverse tipologia di vendita. Nel mirino questa volta,la zona di San Cristoforo

I controlli sulle attività commerciali abusive, stanno toccando tutti i quartieri della città e diverse tipologia di vendita. Nel mirino questa volta, un quartiere considerato “caldo” dalle forze dell’ordine: la zona di San Cristoforo e precisamente nel tratto di via Lago di Nicito e via Torre del Vescovo, dove si registra un’alta percentuale di rivendita di carni cotte alla brace cosiddette “arrusti e mangia”.

Le pattuglie comunali dell’antiabusivismo insieme a pattuglie della Polizia di Stato hanno rilevato che molti dei punti vendita al pubblico erano abusive e mancanti, quindi, di autorizzazione comunale per il Commercio e la Somministrazione di alimenti e bevande in area Pubblica.

“ I controlli sul territorio - ha detto il sindaco Stancanelli - stanno portando dei risultati positivi che fanno intravedere per la città la possibilità di avere regole condivise. Con le verifiche e i conseguenti provvedimenti se ne avvantaggia anche il decoro della città che sta a cuore credo a tutti ”.

Nel corso dei controlli, coordinati dall’assessore alle attività produttive Franz Cannizzo, sono stati elevati 6 verbali di accertamento ai sensi della Legge regionale 18/95, norma che prevedere la rimozione con sequestro e la susseguente confisca della merce e dell’attrezzatura. Durante l’intervento effettuato, cui hanno partecipato funzionari dell’A.S.P. 3 di Catania e tecnici dell’ENEL, uno dei commercianti è stato verbalizzato anche per la manomissione del contatore e sarà pertanto denunciato all’ Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo leggero decollato da Catania precipita: due morti

  • Precipita aereo leggero, morti il pilota esperto e un giovane allievo

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Duplice omicidio alla Piana di Catania, la confessione: "Sono stato io a sparare"

  • Duplice omicidio nell'agrumeto, l'accusato: "Mi avevano minacciato di morte"

  • Scogliera, trovato il cadavere di una donna: era scomparsa da casa

Torna su
CataniaToday è in caricamento