San Giovanni Galermo, coltiva marijuana in casa: arrestato 20enne

Gi agenti delle volanti durante il controllo del territorio, sono stati attirati dall'abbaiare insistente di due cani davanti ad una villetta

Foto archivio

Il 20enne catanese Domenico Caudullo è stato arrestato dalla polizia per coltivazione di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica. In particolare, gli agenti delle volanti durante il controllo del territorio, sono stati attirati dall’abbaiare insistente di due cani davanti ad una villetta a San Giovanni Galermo; quindi, hanno deciso di effettuare un controllo esterno.

Durante il controllo i poliziotti hanno notato la presenza di diverse piante di marijuana e quindi hanno effettuato un’approfondita perquisizione domiciliare, a seguito della quale hanno trovato 18 piante di marijuana dell’altezza di 1,6 metri, due lampade ad alto voltaggio ed un sofisticato sistema di areazione.

Con l’aiuto del personale dell' Enel, inoltre, hanno accertato l’abusivo allaccio del contatore per la fornitura dell’energia elettrica alla rete pubblica. Pertanto, il giovane è stato tratto in arresto e, su disposizione del Pm di turno, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento