San Giovanni Galermo, coltiva marijuana in casa: arrestato 20enne

Gi agenti delle volanti durante il controllo del territorio, sono stati attirati dall'abbaiare insistente di due cani davanti ad una villetta

Foto archivio

Il 20enne catanese Domenico Caudullo è stato arrestato dalla polizia per coltivazione di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica. In particolare, gli agenti delle volanti durante il controllo del territorio, sono stati attirati dall’abbaiare insistente di due cani davanti ad una villetta a San Giovanni Galermo; quindi, hanno deciso di effettuare un controllo esterno.

Durante il controllo i poliziotti hanno notato la presenza di diverse piante di marijuana e quindi hanno effettuato un’approfondita perquisizione domiciliare, a seguito della quale hanno trovato 18 piante di marijuana dell’altezza di 1,6 metri, due lampade ad alto voltaggio ed un sofisticato sistema di areazione.

Con l’aiuto del personale dell' Enel, inoltre, hanno accertato l’abusivo allaccio del contatore per la fornitura dell’energia elettrica alla rete pubblica. Pertanto, il giovane è stato tratto in arresto e, su disposizione del Pm di turno, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • A contatto con le meduse: cosa fare e cosa non fare

I più letti della settimana

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Operazione "Isola Bella", i nomi degli arrestati

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Operazione "Hostage", i nomi dei 12 arrestati

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento