San Leone, ripartono i lavori per il completamento del Centro Sociale

Il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli e l'assessore ai lavori pubblici Sebastiano Arcidiacono, annunciano che, tra una ventina di giorni, riprenderanno i lavori per il completamento dell'imponente centro sociale

Tra una ventina di giorni ripartiranno i lavori per il completamento dell’imponente centro sociale che sta sorgendo nel quartiere San Leone. A renderlo noto, il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli e l’assessore ai lavori pubblici Sebastiano Arcidiacono.

"I cittadini devono sapere –ha spiegato il sindaco Stancanelli- che i lavori erano stati interrotti perche l’Amministrazione non aveva ricevuto le adeguate garanzie in termini di condizionamenti alle infiltrazioni mafiose dalla ditta originariamente esecutrice dell’appalto. Ora siamo a un passo dalla ripresa –ha aggiunto Stancanelli- perché la ditta subentrata e nel frattempo dichiarata fallita, sta producendo le necessarie garanzie per il rispetto pieno della legalità e il contrasto alle infiltrazioni mafiose, valori che per noi hanno assoluta priorità e su cui l’assessore Sebastiano Arcidiacono è particolarmente impegnato in questa come in tutte le altre vicende che hanno a che fare coi lavori pubblici”.

Secondo le previsioni dei tecnici i lavori, una volta ripresi, in poco meno di un anno potranno essere completati e l’opera, ancora realizzata per poco meno del 50 per cento, consegnata agli impieghi sociali previsti dal progetto del Comune: ”Un importante risultato per San Leone –ha aggiunto l’assessore Sebastiano Arcidiacono- che ci permette di ripartire spediti dopo il prezioso tempo perduto per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà ma per garantire il rispetto della legalità e della trasparenza. Per questo –ha aggiunto il responsabile comunale della delega ai lavori pubblici- siamo sinceramente rammaricati per il tentativo di strumentalizzazione che alcuni esponenti politici hanno tentato di fare della vicenda che invece ha particolare profili di delicatezza poichè è chiaro che sulla legalità nessuno vuole transigere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

Torna su
CataniaToday è in caricamento