Perseguita e minaccia l'ex convivente: 25enne in manette

Alla vista dei carabinieri invece di calmarsi ha cercato di colpirne uno, sferrandogli un pugno, per poi scappare

I carabinieri di San Michele di Ganzaria hanno arrestato un 25enne di Piazza Armerina, già gravato da precedenti di polizia,  ritenuto responsabile di atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale. Non essendosi mai rassegnato alla fine di quella storia d’amore l’uomo, ieri sera, ha lasciato il paese d’origine per raggiugere l’abitazione della ex convivente luogo in cui, dopo aver urlato contro la donna ogni sorta di ingiuria e minaccia, ha tentato di sfondarle la porta d’ingresso a calci.

La poveretta, terrorizzata, ha chiesto aiuto ai carabinieri che, intervenuti immediatamente sul posto, hanno in effetti trovato l’esagitato mentre continuava a prendere a calci la porta insultando la donna. L’uomo, alla vista dei militari, invece di calmarsi ha cercato di colpirne uno, sferrandogli un pugno, per poi fuggire via a piedi. Inseguito, è stato bloccato e, dopo una violenta colluttazione, ammanettato. L’arrestato è stato relegato ai domiciliari così come disposto dal magistrato di turno della Procura  di Caltagirone.

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Estate: piante da giardino e da terrazzo resistenti al caldo

  • Piscine interrate: modelli e costi di costruzione

I più letti della settimana

  • Bufera dopo gli insulti dei neomelodici etnei a Falcone e Borsellino, la Rai apre istruttoria

  • Movida, trovato un allevamento di cani in un ristorante del centro

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

Torna su
CataniaToday è in caricamento