Coltivano marijuana in casa: figlio in manette, genitori denunciati

Le piante avrebbero potuto produrre circa 150.000 dosi di marijuana che potevano fare incassare alla famiglia oltre 700.000 euro

Foto archivio

I carabinieri di Camporotondo Etneo hanno arrestato  il 32enne Simone Emanuele Saitta di San Pietro Clarenza e denunciato il padre e la madre, tutti ritenuti responsabili di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti. Concludendo una breve ma proficua attività info-investigativa ieri mattina i militari hanno fatto irruzione abitazione di San Pietro Clarenza luogo in cui, precisamente nel giardino che circonda l’immobile, proprio mentre la madre stava provvedendo ad irrigarle, sono state trovate e sequestrate 30 piante di canapa indiana dall’altezza di oltre 2 metri.

Le piante, analizzate in laboratorio, avrebbero potuto produrre circa 150.000 dosi di marijuana che al dettaglio potevano fare incassare alla famiglia oltre 700.000 euro. La sostanza stupefacente sequestrata nei prossimi giorni sarà distrutta mentre l’arrestato è stato tradotto dinanzi al giudice che, in sede di direttissima, ne ha disposto i domiciliari.

SAITTA Simone Emanuele-2

Potrebbe interessarti

  • Emorroidi: cause, rimedi e prevenzione

  • Sbornia: cause, sintomi e rimedi

  • Viaggiare in auto: consigli per combattere il caldo

  • Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al villaggio Ippocampo, suv con sei minorenni capotta

  • Incidente stradale sull'asse dei servizi, ferite due persone in moto

  • Incidente stradale in tangenziale, auto pirata investe un motociclista e scappa

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • "Hai mai fatto l'amore", la frase del romeno di 31 anni prima delle molestie: arrestato

  • Catania Summer Fest: tutti gli appuntamenti dal 17 al 31 agosto

Torna su
CataniaToday è in caricamento