Sanità, c'è l'ok della Regione per 46 borse di studio per giovani medici

Via libera per lo stanziamento di 5 milioni di euro per i contratti di specializzazione di area sanitaria

L'assessore all'Istruzione e alla formazione professionale della Regione Siciliana, Roberto Lagalla, è intervenuto sullo stanziamento di 5 milioni di euro per i contratti di specializzazione di area sanitaria. "A seguito di chiarimenti tecnici successivamente richiesti dal Miur, la giunta ha riscontrato gli stessi nella seduta di ieri pomeriggio, definendo l'attribuzione al Fondo sociale europeo e ad altri fondi extra-regionali dell'intero ammontare del relativo finanziamento, pari a oltre 5 milioni di euro. L'assessorato all'Istruzione e alla formazione professionale - ha aggiunto - titolare dell'azione amministrativa, ha oggi stesso completato la procedura sollecitata dal ministero, dal quale ha ricevuto esplicita assicurazione della imminente e tempestiva pubblicazione del decreto integrativo recante l'assegnazione degli ulteriori 46 posti regionali alle scuole di specializzazione degli Atenei di Catania, Messina e Palermo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

  • Chiusa un'officina abusiva grazie a una segnalazione sull'app YouPol

  • "Fake Credits", arrestato Paladino: futuro in bilico per il Calcio Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento