Monte Iudica, nuovo scavo alla ricerca di antichi insediamenti indigeni

Dal 13 giugno prenderà il via un nuovo scavo archeologico nel monte Iudica a cura della società Pàropos

Dal 13 al 22 luglio nel territorio di Castel di Iudica si terrà un campo scuola didattico con uno scavo archeologico nell'area del monte Iudica. L'iniziativa guidata dalla società cooperativa Pàropos in collaborazione con la sovraintendenza di Catania e con il patrocinio della regione siciliana e del diparitmento dei beni culturali e dell'identità siciliana prevede un vero e proprio progetto di indagine sul territorio. L'obiettivo è quello di riportare alla luce un antico insediamento indigeno che fu poi occupato dai greci di Katane e Leontinoi (Catania e Lentini), che provenivano da Calcide. Lo scavo darà vita ad un'intensa attività di tutta la zona del monte Iudica con la nascita di un centro studi e laboratorio permanente di archeologia. Le ultime ricerce nel sito in questione risalgono al lontano 1996.

Lo scavo coinvolgerà laurendi, laureati e specializzati in archeologia che potranno mettersi alla scoperta di questo antico insediamento indigeno, in un'area ricca di importanza archeologica che si collega ad un altro importante sito sul monte Turcisi. Nel corso dello scavo i partecipanti potranno prendere parte anche a numerosi laboratori di metodologia e tecniche di scavo, rilievo sul campo, disegno della ceramica, informatizzazione e cartografia.

Per partecipare è necessario scaricare compilare un apposito modulo di adesione e inviarlo via mail all'indirizzo iscrizione@paropos.com entro e non oltre il 15 giugno 2016.

Potrebbe interessarti

  • Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

  • Emorroidi: cause, rimedi e prevenzione

  • Sbornia: cause, sintomi e rimedi

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al villaggio Ippocampo, suv con sei minorenni capotta

  • "Hai mai fatto l'amore", la frase del romeno di 31 anni prima delle molestie: arrestato

  • Incidente stradale in tangenziale, auto pirata investe un motociclista e scappa

  • Topo d'appartamento preso dai "Falchi" in viale Mario Rapisardi

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • Inseguono autobus con una "moto ape" per aggredire autista: denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento