Sciopero: lancio di carta igienica davanti Confindustria e il Savoia

In occasione della giornata internazionale del diritto allo studio, si è svolto, il corteo pacifico che ha coinvolto studenti e non solo. L'unica arma, nelle mani di questi giovani, è stata un rotolo di carta igienica

Come nelle altre città italiane, anche a Catania, in occasione della giornata internazionale del diritto allo studio, si è svolto, il corteo pacifico che ha coinvolto studenti e non solo. L’unica arma, nelle mani di questi giovani, è stata un rotolo di carta igienica. Alla manifestazione hanno partecipato oltre al movimento studentesco anche gli indignati della rete del 15 ottobre 2011 e i Cobas.

A pochi giorni dalle dimissioni di Berlusconi, uno dei sostenitori dello sfrenato neoliberismo che ha portato ai tagli alla scuola, all'università e alla ricerca, ci troviamo un nuovo Presidente del Consiglio - si legge nell’evento promosso su facebook, dal movimento studentesco catanese - che però non farà altro che proseguire la strada neoliberista che quest'ultimo governo ha tracciato e che ha portato alla crisi mondiale”.

Mille e più manifestati si sono dati appuntamento in Piazza Roma e da lì hanno attraversato la città per far sentire la loro voce sui tagli all’istruzione e alla ricerca voluti dal precedente governo.“Oggi si scende in piazza per dire no ad un sistema che non mette al centro la persona, bensì il profitto. Che è capace di produrre armi e venderle al peggior dei dittatori pur di fare profitto” - urlava per strada Agata, studentessa di 23 anni.

Giovedì c'era una piazza variegata fatta di studenti e studentesse, insegnanti, personale tecnico e qualche ricercatore. Abbiamo coniugato i temi del sapere con quelli della crisi e in rottura con il governo Monti abbiamo lavorato ad una piattaforma politica tutti assieme – ha dichiarato Andrea Alba 25enne, studente di Lettere Moderne – abbiamo fatto convivere gli aspetti strettamente finanziari della crisi delle banche con le rivendicazioni studentesche. Le azioni dimostrative fatte oggi, durante il corteo, il lancio di carta igienica davanti la sede di Confindustria Catania, le banche e davanti il Savoia, nota scuola privata, sono state l'emblema della scelta di non slegare le due coseconclude Andrea.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Auto rubate, la polizia scopre centrale di smantellamento: 4 arresti

  • Incidente stradale in tangenziale, auto contro muro: 30enne rimane ferita

Torna su
CataniaToday è in caricamento