Seconda scossa di terremoto tra Siracusa, Catania e Ragusa

Nelle province di Siracusa, Catania e Ragusa si è verificata un'altra scossa sismica a distanza di una settimana. L'evento di ieri è stato di magnitudo 3.1 della scala Richter

Scosse sismiche

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 31 agosto, una scossa sismica è stata lievemente avvertita dalla popolazione nelle province di Siracusa, Catania e Ragusa.

Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Monterosso Almo, Vizzini, Buccheri, Licodia Eubea, Chiaramonte Gulfi. Si è trattato di un terremoto piuttosto superficiale ad una profondità di appena 4.8 km.

Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 18.33 di ieri con magnitudo 3.1.

La scossa è il secondo evento sismico nel giro di una settimana, infatti, il 25 agosto scorso era stato registrato un altro lieve terremoto di magnitudo 2.1 della scala Richter.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • Coronavirus, Musumeci: "Scuole chiuse solo a Palermo. Sicilia non è zona rossa né gialla"

Torna su
CataniaToday è in caricamento