Cisl Catania, allarme dispersione scolastica: è in aumento rispetto al 2013

"Un dato che appare sensato ritenere aumentato, soprattutto nel capoluogo", affermano Rosaria Rotolo, segretaria generale Cisl Catania, Maurizio Attanasio, segretario territoriale Cisl Catania, e Pippo Denaro, segretario generale Cisl Scuola Catania

Lo scorso marzo 2013, la Cisl segnalava una dispersione scolastica in provincia di Catania al 26 per cento. "Un dato che appare sensato ritenere aumentato, soprattutto nel capoluogo - affermano Rosaria Rotolo, segretaria generale Cisl Catania, Maurizio Attanasio, segretario territoriale Cisl Catania, e Pippo Denaro, segretario generale Cisl Scuola Catania - per la riduzione nell'attività degli istituti educativi assistenziali e la mancata attivazione dei corsi l’obbligo di formazione e istruzione, per il blocco della formazione professionaleregionale".

"Ecco perché - aggiungono - accogliamo con favore l'intenzione dell'assessore comunale alla scuola Valentina Scialfa, annunciata sulla stampa di domenica 23 marzo, di voler istituire un tavolo permanente sulla dispersione scolastica".  "Siccome riteniamo che l'abbandono scolastico non sia solo un problema di rinuncia all’istruzione ma, a Catania, soprattutto una piaga sociale che alimenta  devianze e multiproblematicità familiari rilanciamo la necessità che tale tavolo deve essere congiunto con l’assessorato ai servizi sociali per un confronto più complessivo su un problema sociale che scaturisce anche dalla mancata attivazione dei corsi OIF di cui il comune di Catania deve farsi carico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e i furti in abitazioni: undici le persone arrestate

  • Musumeci firma la nuova ordinanza, in Sicilia mascherine obbligatorie

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, lo store di Catania pronto a riaccogliere i visitatori: ecco come

Torna su
CataniaToday è in caricamento