Guardia di finanza sequestra beni al titolare di una lavanderia

Le fiamme gialle hanno sottoposto a sequestro 11 rapporti finanziari con saldi attivi per 143.000 euro insieme a 3 beni immobili e 16 automezzi

I finanzieri del comando provinciale di Catania hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di euro 653.785 nei confronti del rappresentante legale di una società di Belpasso che opera nel settore delle lavanderie industriali che non aveva versato iva e ritenute per gli anni 2013 e 2014.

L’attività d’indagine trae origine da una segnalazione inoltrata dall’agenzia delle entrate di Catania alla Procura, relativa al consistente debito tributario non onorato dalla società. A conclusione delle indagini il Gip ha disposto il sequestro di ogni bene nella disponibilità dell’amministratore, nei limiti del profitto tratto dai reati tributari. Le fiamme gialle paternesi hanno sottoposto a sequestro 11 rapporti finanziari con saldi attivi per 143.000 euro insieme a 3 beni immobili e 16 automezzi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Clan Ercolano, inchiesta "Brotherhood":due arresti per estorsione

    • Cronaca

      Fontanarossa, riapre l'aeroporto: otto voli cancellati, sette dirottati

    • Cronaca

      Salute, firmato protocollo d'intesa per uno sportello sull'infertilità

    • Cronaca

      Catania come Milano, torna la "lupa" sul lungomare

    I più letti della settimana

    • Controllati due bar di Tremestieri Etneo e Nicolosi, trovati anche escrementi di topo

    • Spari davanti alla discoteca Ecs Dogana, questura sospende licenza per 15 giorni

    • Pubblica su “Subito.it” una vespa rubata: rintracciato ed arrestato a Scordia

    • Pacco con una bomba bloccato in aeroporto: era diretto negli Usa

    • Risolto l'omicidio dell'imprenditore Fortunato Caponnetto: 4 in manette

    • Aeroporto chiuso per nebbia, voli dirottati a Palermo e Comiso

    Torna su
    CataniaToday è in caricamento