Sequestrati 200 chili di pesce a due ambulanti in viale Mario Rapisardi

L'esposizione al sole e la condizione di scarsa igiene hanno reso il pesce non più idoneo al consumo umano

La polizia di Nesima ha sequestrato oltre 200 chili di pesce in pessimo stato di conservazione a due venditori ambulanti, installatisi lungo il viale Mario Rapisardi. Gli agenti hanno potuto verificare che – sebbene il pescato fosse di giornata – l'esposizione al sole senza refrigerazione e la condizione di scarsa igiene hanno reso il pesce non più idoneo al consumo umano. Tutta la merce è stata sequestrata e distrutta. Un ulteriore rilievo ha riguardato l’ utilizzo, da parte dei due commercianti, della licenza che, sebbene permettesse di esercitare la vendita ambulante, è stata sfruttata per un esercizio di vendita “a sede fissa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo rossa a Catania, scuole chiuse martedì 12 novembre

  • Ferlito, il figlio del boss "perdente" e la 'Ndrangheta: "Il porto di Catania non è buono"

  • Fungo porcino record trovato alle pendici dell'Etna: 4,3 chili

  • Estorsione al titolare di un camion dei panini: cinque arrestati

  • Meteo: in arrivo piogge e raffiche di vento su Catania

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse ad Acireale

Torna su
CataniaToday è in caricamento