Sgombero senzatetto in corso Sicilia, Sunia scende in piazza

"A cosa è servito il progetto Habito finanziato con 6 milioni di euro?", chiede il Sunia in una nota con la quale lancia la manifestazione di sabato 18 gennaio alle ore 18 in piazza Stesicoro

"Ci sembrano quanto meno 'paradossali' le dichiarazioni dell'assessore comunale Fabio Cantarella sui senzatetto allontanati da Corso Sicilia a Catania. La stessa Amninistrazione, attraverso i Servizi sociali ha finanziato con circa 6 milioni di euro il progetto di "Habito", l'agenzia sociale per la locazione a cui sono connessi altri servizi contro il disagio abitativo e dedicati anche ai senza dimora". Lo segnala in una nota ufficiale Giusi Milazzo, segretaria del Sunia provinciale di Catania, il sindacato degli inquilini, che a seguito dell'applicazione dell'ordinanza comunale chiede "a cosa sono servite le somme ingenti ottenute grazie al PON Metro", e che fine hanno fatto le decine di appartamenti confiscati alla mafia ormai da tempo assegnati al Comune. Continua la segretaria del Sunia: "Non solo è grave disporre lo sgombero di donne e uomini in stato di disagio ma è anche inaccettabile che nonostante esistano le risorse, gli strumenti attivati risultino inefficaci. Ci preoccupa lo spreco delle risorse da cui invece potrebbero trarne giovamento i non privilegiati". Il Sunia parteciperà alla manifestazione di sabato 18 gennaio alle ore 18 in piazza Stesicoro a Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Truffe alle assicurazioni, 36 indagati: coinvolti due avvocati

  • Bollo auto 2020: sconti e nuove modalità di pagamento

  • Blitz dei carabinieri, sgominata banda di spacciatori: 24 arresti

  • Mafia, asse tra clan Mazzei e cosche trapanesi: 28 arresti

  • Incidente stradale sulla Catania-Gela, auto sbanda e cappotta: morta una 41enne

  • Traffico di cocaina e hashish nel Catanese: i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento