Spaccio ad Acireale, presi mentre nascondono cocaina

I carabinieri hanno arrestato gli acesi Vito Mauro di anni 35 e Salvatore Rapisarda di anni 28

I carabinieri della compagnia di Acireale, coadiuvati da quelli della locale stazione, hanno arrestato gli acesi Vito Mauro di anni 35, già sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, e Salvatore Rapisarda di anni 28, poiché entrambi ritenuti responsabili di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Da alcuni giorni gli investigatori dell’Arma monitoravano i loro spostamenti fino al momento in cui li hanno potuti beccare mentre stavano occultavado un barattolo di plastica nella cavità di un muro a secco ubicato lungo la via Laracio. I militari, dopo averli fermati, oltra a recuperare il barattolo, contenente 51 dosi di cocaina, li hanno sottoposti a perquisizione personale rinvenendo, complessivamente, la somma contante pari ad euro 150, suddivisa in banconote di diverso taglio, presumibile introito dell’attività di spaccio. La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre gli arrestati sono stati relegati agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento