Acireale, cittadini denunciano i baby-spacciatori: blitz della polizia

Gli agenti della sezione investigativa hanno circondato il quartiere “Triangolo”, dai cui abitanti erano giunte numerose segnalazioni di episodi di spaccio

La polizia di Stato ha messo in atto nuovi controlli antidroga ad Acireale, arrestando due minori, un altro è stato denunciato a piede libero. Gli agenti della sezione investigativa hanno circondato il quartiere “Triangolo”, dai cui abitanti erano giunte numerose segnalazioni di episodi di spaccio.

Varie pattuglie con poliziotti in borghese si sono appostate, cogliendo sul fatto un minorenne che aveva addosso 9 dosi di marijuana: è stato bloccato e condotto negli uffici di polizia, dove, dopo la denuncia in stato di libertà, è stato rilasciato e affidato alla madre. Ancora minorenni gli altri due spacciatori caduti nella rete degli investigatori: gli acesi F.A. e M.C. hanno rispettivamente solo 16 e 15 anni, ma avevano all’interno del loro scooter ben 71 dosi di marijuana, per un peso lordo di 90 grammi, già confezionate e pronte allo spaccio. I due giovani, quindi, sono stati arrestati ed accompagnati presso il centro di Prima Accoglienza di Catania.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Sfida interna a Forza Italia: gli equilibri si "pesano" anche a Catania

  • Cronaca

    Giulia Grillo torna a Catania: previste visite negli ospedali etnei

  • Cronaca

    Il questore Francini lascia Catania, il sindaco: "La città lo ringrazia"

  • Cronaca

    Flashmob alla Cgil per la professoressa palermitana sospesa

I più letti della settimana

  • Bomba d'acqua su Catania, allerta meteo gialla: allagamenti e disagi

  • Pesciolini d'argento: cosa sono e come eliminarli

  • Insolito "via vai" fa scattare il blitz, sequestrati 100 chili di marijuana: arrestati 2 fratelli

  • Incidente stradale a Paternò, scontro tra due auto: padre e figlia feriti

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Sagra del Cannolo, Notte dei Musei, Umbertata

  • Evade dai domiciliari dopo un litigio con la moglie: "Meglio il carcere"

Torna su
CataniaToday è in caricamento