Post Ferragosto, spiagge libere trasformate in discariche a cielo aperto

Sacchi dell'immondizia, lattine, bottiglie, rifiuti alimentari ed escrementi sono solo alcuni dei "regali" lasciati dalla notte brava della vigilia di Ferragosto sulle spiagge libere delle Plaia

Il tanto temuto giorno dopo è arrivato e ha lasciato purtroppo, sui bagnasciuga delle spiagge libere della Plaia, soltanto degrado, sporcizia e rifiuti. Lattine, bottiglie, rifiuti alimentari, sacchetti dell'immondizia sparsi ovunque regalano un'immagine post ferragosto davvero indecente. A segnalarlo un lettore che ha evidenziato anche la presenza di cani randagi  ed escrementi sulla sabbia, per completare uno di quegli scenari da invasioni barbariche che non avremmo mai voluto vedere. 

Sono questi purtroppo i "regali" lasciati dalla tradizionale serata trascorsa in spiaggia alla vigilia di Ferragosto, con tanto di tende e mini "accampamenti" costruiti ad hoc già nel pomeriggio del 14 agosto. In questo panorama di sconsolante inciviltà, in attesa di un intervento di pulizia straordinaria delle spiagge libere, i bagnanti che non possono permettersi di trascorrere una giornata in uno stabilimento balnerare privato, si ritrovano a prendere il sole in mezzo all'immondizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo rossa a Catania, scuole chiuse martedì 12 novembre

  • Fungo porcino record trovato alle pendici dell'Etna: 4,3 chili

  • Meteo: in arrivo piogge e raffiche di vento su Catania

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse ad Acireale

  • Linea verde alla scoperta delle polpette catanesi

  • Pregiudicato va in carcere dopo essere stato ferito a colpi di pistola

Torna su
CataniaToday è in caricamento