Sprar di San Michele di Ganzaria, aggredita la coordinatrice del centro

Due donne extracomunitarie nella serata di ieri, per futili motivi connessi alla preparazione del vitto, si sono scagliate contro la coordinatrice della struttura che le ospitava, prima minacciandola poi strattonandola ed impedendole di uscire

I carabinieri di San Michele di Ganzaria hanno arrestato A. R., 38enne, originaria del Ghana, e L. M., 21enne, originaria della Nigeria, entrambe domiciliate nel centro S.P.R.A.R. a San Michele di Ganzaria. Le due donne nella serata di ieri, per futili motivi connessi alla preparazione del vitto, si sono scagliate contro la coordinatrice della struttura che le ospitava, prima minacciandola poi strattonandola ed impedendole di uscire, desistendo solo dopo l’intervento dei militari, che sono stati allertati da un altro operatore. Le arrestate sono state poste ai domiciliari rispettivamente la 38enne nello S.P.R.A.R. di Licodia Eubea, mentre la 21enne nello S.P.R.A.R. di Mirabella Imbaccari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria calatina. 

Potrebbe interessarti

  • Anedonia: definizione, sintomi e cura

  • Smettere di fumare fai-da-te: alcuni consigli

  • Abbronzatura: consigli per esaltarla

  • Casa: come eliminare la sabbia

I più letti della settimana

  • Incidente stradale sull'asse dei servizi, ferite due persone in moto

  • Catania 2.0: "Quanto ha speso il Comune per la visita del ministro?"

  • Crolla una parete interna del cratere di Nord-Est dell’Etna

  • Catania Summer Fest: tutti gli appuntamenti dal 17 al 31 agosto

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • San Gregorio, polstrada denuncia 12 "furbetti del casello"

Torna su
CataniaToday è in caricamento