Sprar di San Michele di Ganzaria, aggredita la coordinatrice del centro

Due donne extracomunitarie nella serata di ieri, per futili motivi connessi alla preparazione del vitto, si sono scagliate contro la coordinatrice della struttura che le ospitava, prima minacciandola poi strattonandola ed impedendole di uscire

I carabinieri di San Michele di Ganzaria hanno arrestato A. R., 38enne, originaria del Ghana, e L. M., 21enne, originaria della Nigeria, entrambe domiciliate nel centro S.P.R.A.R. a San Michele di Ganzaria. Le due donne nella serata di ieri, per futili motivi connessi alla preparazione del vitto, si sono scagliate contro la coordinatrice della struttura che le ospitava, prima minacciandola poi strattonandola ed impedendole di uscire, desistendo solo dopo l’intervento dei militari, che sono stati allertati da un altro operatore. Le arrestate sono state poste ai domiciliari rispettivamente la 38enne nello S.P.R.A.R. di Licodia Eubea, mentre la 21enne nello S.P.R.A.R. di Mirabella Imbaccari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria calatina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia dei carabinieri, 38 arresti: nuovo colpo al clan Santapaola-Ercolano

  • In manette i "broker" della droga sotto il segno del Malpassotu e dei Santapaola

  • Lido "Le Capannine", armi e stupefacenti nei bungalow: arrestato Salvatore Raciti

  • Blitz antimafia contro Cosa nostra etnea, i nomi degli arrestati

  • Violati i sigilli al laboratorio dell'Etoile d'Or: nuova ispezione e chiusura del bar

  • Mafia dei Nebrodi e i rapporti con i Santapaola: arresti anche a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento