ST Microelectronics, la Fismic su visita viceministro Buffagni

Il segretario generale Saro Pappalardo esprime soddisfazione per le prospettive che confermano che non c'è nessuna preoccupazione per il futuro dell'azienda

"In relazione alla visita del vice ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Buffagni intervenuto stamattina alla STMicroelectronics di Catania esprimiamo grande soddisfazione per la verifica sulle prospettive dello stabilimento di Catania che confermano quanto la Fismic ha già avuto modo di dichiarare ai lavoratori durante le assemblee ed alla pubblica opinione: nessuna preoccupazione per il futuro dell'azienda. Ringraziamo pertanto il vice ministro di aver effettuato così celermente questa verifica resasi necessaria anche in considerazione dell’inutile allarmismo creato da altre organizzazioni sindacali rispetto al futuro. Per fortuna lo stabilimento di Catania della STMicroelectronics è solido ed in salute. Lo certificano gli investimenti in corso e le oltre 400 assunzioni realizzate. L’investimento Norstel, l’acquisizione del terreno ed il fatto di essere leader nel settore del SiC (carburo di silicio) proietta questo stabilimento a rafforzarsi ulteriormente con l’auspicio che altri giovani (a partire dai summer job recenti e “storici”) possano trovare occupazione stabile. Al di là, quindi, dell’allarmismo inutile (mirato esclusivamente al consenso) fatto da altri, sono esclusivamente i fatti a parlare". Saro Pappalardo segretario generale Fismic Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento